шаблоны joomla

Regolamento

Regolamento del Rotaract Club Riviera dei Cedri

Regolamento di Club aggiornato all’Anno Rotaractiano 2011/2012.
Presidente in carica del Rotaract Club Riviera dei Cedri Antonio Crisciti.
Approvato in data 19 agosto 2011 alla presenza del Delegato Rotary Padrino per il Rotaract dott.ssa Maria Grazia Cianciulli.

Art. I – Elezioni

Metodo di votazione
1.    Le elezioni per gli incarichi di presidente, vice-presidente, segretario, tesoriere e di altri dirigenti devono essere tenute ogni anno prima del 10 gennaio.
L’anno di Rotaract Club è uguale all’anno di un Rotary Club.
Gli eletti devono assumere l’incarico al 1 luglio.
2.    Le nomine dei candidati devono essere fatte per iscritto.
I candidati devono essere votati nella riunione che segue quella in cui sono state fatte le nomine.
La votazione deve essere segreta.
Sono eletti i candidati che ricevono la maggioranza dei voti dei soci presenti ed in posizione regolare con gli obblighi sociali.
3.    In aggiunta al presidente, vice-presidente, segretario, tesoriere e prefetto devono essere eletti tre dirigenti o consiglieri.


Art. II – Compiti dei dirigenti

Compiti dirigenziali
1.    Presidente
Il presidente deve presiedere tutte le riunioni del Club regolari e speciali e le riunioni del Consiglio Direttivo.
Egli deve, con l’approvazione del C.D. nominare tutte le commissioni normali e speciali e, in caso di mancanze nel C.D. deve, con l’approvazione dello stesso C.D. , colmare tali mancanze per nomina fino alle successive elezioni regolari del Club.
Egli deve essere membro di ufficio di tutte le commissioni.
Egli deve mantenere i contatti con il Club sponsor e con il Rappresentante Distrettuale del Rotaract per assicurare che essi siano costantemente informati su tutte le iniziative prese dal Club.
2.    Vice – presidente
Il vice-presidente deve subentrare nei compiti del presidente in caso di rimozione di quest’ultimo per qualsiasi causa, e, in assenza del presidente, deve presiedere tutte le riunioni del Club e del C.D.
3.    Segretario
Il segretario deve conservare tutte le registrazioni del Club.
Egli deve tenere le minute di tutte le riunioni del Club e del C.D., e predisporre copia di tali documenti al Presidente della commissione Rotaract del Rotary Club sponsor.
4.    Tesoriere
Il tesoriere deve custodire tutte le risorse del Club, conservando tutte le registrazioni necessarie e depositando tutte le risorse in una banca approvata dal C.D.
Egli deve riferire sullo stato delle finanze del Club ad ogni riunione del Club e deve tenere ogni registrazione disponibile per controllo da parte di ogni membro del Club.
Ogni pagamento deve essere fatto a mezzo assegno e con la firma dei due dirigenti autorizzati.
5.    Prefetto
Il prefetto si occupa di tutte quelle mansioni organizzative per il miglior risultato della vita del Club.

Art. III– Riunioni

Requisiti per il quorum
1.    Le riunioni del Club devono essere tenute una volta al mese per il Consiglio Direttivo e una volta al mese per l’Assemblea dei Soci, all’ora e nel luogo stabiliti a convenienza dei membri. In caso di attività il numero di riunioni può subire un aumento.
2.    Quattro membri del C.D. , uno dei quali deve essere il presidente o il vice-presidente, rappresentano il quorum per qualsiasi riunione del C.D. e del Club.
3.    Le convocazioni devono avvenire almeno tre giorni prima della relativa riunione.


Art. IV – Quote e obblighi

Quote e obblighi
1.    La quota di ammissione per un nuovo socio è di 50 euro. La quota annuale per ogni socio è 110 euro, suddivisibile in due rate da 55 euro.
2.    Tutte le quote e gli obblighi devono essere pagati prima che un socio sia considerato in regola.

ARTICOLO V – Commissioni


Compiti delle commissioni

Il presidente, con l’approvazione del C.D. , a sua discrezione, nomina le seguenti commissioni:
1.    Commissione per l’amministrazione del Club
Questa commissione è responsabile per le presenze, i soci, i programmi, l’amicizia, le relazioni pubbliche, ed altre materie che sembrino appropriate.
2.     Commissione internazionale
Questa commissione ha la responsabilità primaria per l’incremento della conoscenza e della comprensione dei bisogni e dei problemi nel mondo, nonché delle opportunità  e delle attività di sviluppo atte a promuovere positive relazioni internazionale e buona volontà verso tutte le persone.
3.    Commissione per la comunità
Questa commissione ha la responsabilità per l’incremento della conoscenza e della comprensione dei bisogni, dei problemi e delle opportunità nella comunità e per progettare e sviluppare attività appropriate per servire la comunità (comprese le comunità universitarie).
4.    Commissione per lo sviluppo professionale
Questa commissione è responsabile per lo sviluppo di un programma destinato a produrre informazione relativa ad un ampio spettro di attività e professioni e per richiamare l’attenzione e l’accettazione di elevati standard etici negli affari e nella vita professionale.
5.    Commissione finanze
Questa commissione deve raccomandare strumenti e metodi per finanziare ognuna delle iniziative del Club che richiedano fondi, in collaborazione con le commissioni interessate.
La commissione internazionale e la commissione per le comunità devono avere in compito di iniziare a pianificare ogni anno un’attività importante nel loro campo che coinvolga tutti o quasi o soci del Club.

Art. VI – Ammissione di frequentatori

1.   Una persona che pur non facendo parte del Rotaract Club Riviera dei Cedri in qualità di socio, partecipa a tutte le riunioni, viene definito “frequentatore”. Ogni frequentatore deve essere presentato da un socio che è tenuto ad illustrargli i principi del Rotaract e gli usi e consuetudini del Rotaract Club Riviera dei Cedri.
2.    Un frequentatore che, essendo in possesso dei requisiti, desideri far parte del Rotaract Club Riviera dei Cedri, deve farne richiesta al Presidente, il quale provvede a far riempire al frequentatore un apposito modulo informativo.
3.    Dal momento della richiesta, il frequentatore dovrà partecipare assiduamente alle riunioni del Rotaract Club Riviera dei Cedri per almeno tre mesi, allo scopo di farsi conoscere  da tutto l’organico del Club.
4.    Il frequentatore viene presentato al Consiglio dove la sua ammissione viene messa ai voti: è necessaria l’unanimità.

Art. VII – Ammissione di soci onorari

Ogni anno il presidente ha la facoltà di confermare o cambiare i Soci Onorari.

Art. VIII – Congedo per i soci effettivi

1.    Il Socio effettivo in congedo non è tenuto a pagare la quota sociale di Club, ma è tenuto a pagare quella distrettuale; egli inoltre non ha diritto di voto nell’Assemblea dei Soci  durante il periodo di congedo.
2.    Possono chiedere il congedo i soci effettivi che, per fondati e validi motivi e non essendo membri del Consiglio Direttivo, si trovano impossibilitati a frequentare il Club per un interno anno sociale.
3.    Il congedo è concesso dal Presidente, previa approvazione da parte del Consiglio Direttivo.

Art. IX – Note di merito e di demerito

Sono previste note di merito e note di demerito trimestrali al Rotary sponsor.
1.    Le note di merito saranno attribuite a quei soci che si distingueranno per la loro partecipazione attiva a livello di Club e/o a livello distrettuale e per la loro capacità di organizzazione nel portare a compimento compiti e deleghe affidategli.
2.    Le note di demerito saranno attribuite a quei soci che accumuleranno due assenze ingiustificate e si mostreranno poco disponibili e poco coinvolti nelle iniziative di Club e distrettuali.

Art. X – Emendamenti

1.    Tale regolamento deve essere approvato da una riunione straordinaria con quorum e approvato dal Rotary Club Riviera dei Cedri.
2.    Questo regolamento può essere emendato con la maggioranza dei voti dei Soci in regola durante una riunione regolare o straordinaria in cui sia raggiunto il quorum, previa indicazione da parte del Consiglio dell’intenzione di effettuare tale votazione almeno quindici giorni prima.
3.    Nulla in questo regolamento può essere in contrasto con le disposizioni dello Statuto di questo Club.

News dal Distretto

Distretto 2100

distretto_2100

Rotary

nf1

Il Rotary è un'organizzazione di esponenti delle più svariate attività economiche e..

leggi tutto

 

Interact

nf2Nell'ambito dei programmi a favore della gioventù, l'lnteract fu lanciato dal..

leggi tutto